Assaggi,  Dolci

Torta con crema e marmellata di more

Stanca della solita crostata con marmellata di fragole o di pesche, mi sono lanciata in una variante al contrario con una squisita e naturale marmellata di more. Raccolte dal suocero e lavorate dalla suocera, un vasetto è finito nel mio frigorifero come per magia e con fantasia sono partita a creare una crostata ma al contrario: la marmellata sotto, la crema e la frolla sopra. Curiose? Beh ecco a voi la ricetta:
Ingredienti per la crostata di marmellata e crema
 
Ingredienti per la frolla:
500 g di farina  
250 g di burro
(temperatura ambiente)
150 g zucchero  
6 tuorli
un pizzico di sale
Ingredienti per la crema:
300 ml di latte
250 ml di panna fresca
125 g di zucchero
120 g di farina
4 tuorli
A piacere due gocce di essenza di vaniglia
e/o buccia di limone
1 vasetto di marmellata (in questo caso more)
Preparazione con il cooking chef o utilizzando un semplice robot: setaccio la farina e la inserisco nel cooking con il burro a temperatura ambiente, lo zucchero e i tuorli. Un pizzico di sale. Faccio partire il cooking per un paio di minuti fino a quando non si forma un panetto di pasta frolla ben compatto e liscio. Avvolgo in una pellicola trasparente da alimenti e lascio riposare in frigo.
Preparo nel frattempo la crema: in un pentolino sul fuoco a fiamma bassa metto il latte e la panna, preparando da una parte un composto da unire con uova sbattute la farina e lo zucchero. Porto a cuocere fino a quando non si formano le bolle e sto molto ma molto attenta che la crema non si attacchi al pentolino. A volte quando è presente in frigo aggiungo anche della scorza di limone e/o due gocce di vaniglia. Spengo e lascio raffreddare a temperatura ambiente.
In una teglia precedentemente imburrata metto uno strato di frolla che essendo stata in frigo si è indurita e per ammorbidirla la taglio a metà lavorandola con le mani leggermente calde. Stendo la frolla nel fondo della teglia, metto uno strato di marmellata di more e la crema. Copro con la rimanente frolla. Faccio un paio di buchini sopra con la forchetta perchè non esploda nel mio forno e la faccio cuocere per una 40ina di minuti a 180 gradi (qui dipende dal forno)
A differenza delle precedenti volte ho preferito utilizzare una teglia quadrata e questa è l’unica fetta rimasta quindi direi che venuta buona 😀

Condividiamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *