Assaggi,  Secondi Piatti

Braciola alle erbe e stick di polenta al rosmarino per una cena perfetta

Domenica pre ponte dell’8 dicembre e poca voglia di muoverci.
Il divano, la copertina e una tisana calda sono stati fedeli amici che hanno allietato il pomeriggio di partite e telefilm. Non posso negare che anche se amo viaggiare, a volte questa tranquillità mi serve per ricaricare la batterie e per dare spinta nuova alle settimane che verranno ma ovviamente non posso stare in panciolle tutto il giorno, devo pur mettere qualcosa sotto ai denti e offrirlo alla mia famiglia.
Un pacchetto di stick polenta e rosmarino da friggere in sette minuti e una bistecca alle erbe è quello che fa per me. Cucinare ambedue è facilissimo! Le stick di polenta al rosmarino che ho scelto provengono dalla collezione Milano firmata da Pasta Zini – si si avete letto bene!
Parlo di una azienda che produce non solo pasta ma anche prodotti come patatine o salse rigorosamente freschi che si possono mettere in freezer sia per la nostra casa sia per gli addetti al settore ristorazione – e che nei prossimi giorni inaugurerà il sito super aggiornato con tantissime novità e pieno ma proprio pieno di ricette sfiziose e golose.
Le novità non finiscono qui: per chi volesse acquistare e gustare la bontà di polenta (senza rosmarino ma nella sua semplice consistenza) da Esselunga è possibile avere questa opportunità da prendere al volo e che sicuramente mi vedrà fare un salto nei prossimi giorni per farne scorta.
Grazie alla semplicità dei prodotti di Pasta Zini, in sette minuti con l’olio a temperatura adatta alla frittura (il segreto per controllare se è il momento di buttare il vostro prodotto è un pizzico di farina che a contatto con l’olio bollente inizia a friggere) ho la certezza di un prodotto ottimo e gustoso ma soprattutto certificato. Una spolverata di sale grosso – poco perchè il rosmarino è già di per sè molto salato – e una passata di braciola sulla piastra firmato dal mio macellaio di fiducia, il gioco è fatto! la cena è pronta per essere servita: calda e soprattutto gustosa!
Condividiamo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *