Senza categoria

Tamplun ferraresi ovvero frittelle di castagne

Una ricetta facile e veloce per questo mercoledì di fine Gennaio, in pieno periodo carnevalesco: frittelle di castagne o in piena tradizione ferrarese i tamplun di castagne.


La maggior parte delle ricette ferraresi proviene dalla tradizione povera e come le sue sorelle mistocchine, anche i tamplun arrivano da molto lontano. Nella ricetta popolare viene inserita anche l’uvetta che in casa nostra non è particolarmente amata, così troverete in questa ricetta una aggiunta particolare che li renderà ugualmente buoni e gustosi. 


Tamplun - ferraresi - frittelle- castagne
“Tamplun ferraresi” 


Tamplun ferraresi ovvero frittelle di castagne :

la ricetta 


  • Ingredienti per una ventina di frittelle: 200 g di farina di castagne, 1/2 bicchiere di succo di un arancia o due cucchiai di succo di un limone , 250 ml di acqua calda, 1 bustina di lievito, 1 pizzico di sale, olio da friggere e zucchero semolato q.b.

  • Preparazione: salate l’acqua calda (un pizzico di sale non di più!) e aggiungete un pochino alla volta la farina di castagne insieme al lievito precedentemente setacciato. 
  • Aggiungete per ultimo, il mezzo bicchiere di succo di arancia o quello di limone e mescolate utilizzando una frusta fino a farlo divenire un composto fluido ma non troppo liquido. 
  • In una padella a fondo largo, coprite di olio da friggere e appena la temperatura dell’olio è quella ottimale per la frittura aiutandovi con un cucchiaio, versate il composto formando delle gocce e distanziandole fra di loro altrimenti si attaccano. 
  • Rigiratele appena si sono dorate e procedete così fino alla fine del composto. 
  • Utilizzando della carta assorbente lasciate le frittelle a riposo per toglierne l’unto della frittura e cospargete di zucchero semolato come se piovesse. 


Non ho trovato la storia delle frittelle di castagne in nessun libro di cucina o di tradizione ferrarese, se vi capita ed avete il piacere di darmi una mano, sono qui ben volentieri ad approfondire il discorso con voi. 
Sabrina 


Condividiamo

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *