Senza categoria

Trofie al pesto di mare

Ed eccomi con un altra ricetta per i viaggiatori che passano da queste parti: trofie al pesto di mare. Una ricetta che potrei considerare un rimasuglio di altre ricette in quanto gli ingredienti che ho utilizzato, sono provenienti da un antipasto freddo preparato la sera prima. Insieme a questo piatto di pasta, non ho abbinato un vino ma ho preferito lasciare che sia una acqua frizzante ad esaltarne il sapore senza coprirlo, firmata da Levico
Trofie al pesto di mare
Trofie al pesto di mare 

Trofie al pesto di mare e un bicchiere di acqua Levico
Trofie al pesto di mare 

  • Ingredienti per due persone: 100 g di pasta nel formato trofie, 1 confezione di pesto senza aglio, 10 ciuffi di calamaro, 15/20 vongole sgusciate, 20/25 gamberetti sgusciati,1 aglio, 1 pizzico di peperoncino, 3/4 datterini, 1/2 bicchiere di vino bianco, sale,olio di oliva extravergine q.b. 

  • Preparazione: Far bollire una pentola con l’acqua per cuocere le trofie e nel frattempo, lavare accuratamente sotto l’acqua corrente fredda le vongole sgusciate (si acquistano già pronte senza guscio), i gamberetti e i ciuffi di calamaro.
  • In una padella antiaderente facciamo saltare le vongole in un goccio di olio di oliva extravergine e uno spicchio d’aglio, sfumando con metà bicchiere di vino bianco, aggiungendo solo successivamente i gamberetti sgusciati e i calamari. Tre cotture differenti hanno bisogno di tempi diversi. Andiamo a togliere l’aglio e aggiungiamo i datterini che abbiamo precedentemente spellato, lasciando che si sciolgano insieme al pesce. Aggiungere per ultimo il pesto e allungare se necessario con un mestolo di acqua di cottura della pasta. Scolare la pasta e amalgamare il pesto di pesce con le trofie aggiungendo in caso un mestolo di acqua di cottura della pasta. Servire caldo. 


Come sempre spero che questa mia ricetta vi sia piaciuta e come sempre – si lo so sono pedante! – spero che lasciate un commentino oltre che un bel G+ 
Alla prossima viaggiatori
Sabrina 





Navigo nel fantastico mondo del web, giocando con le parole e con i contenuti dei blog altrui. Viaggio per scrivere e scrivo per viaggiare. Una laurea in pedagogia sociale nel cassetto, una libreria piena di libri fantasy e la passione per le serie televisive.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.