Guest Post

Intervista ad Alessandra di Itinerari Low Cost

Prosegue con estremo piacere la rubrica dedicata alle interviste. Le domande  di oggi sono tutte per Alessandra Cortese del blog Itinerari Low Cost.

Abbiamo già avuto modo di conoscere Alessandra, grazie all’iniziativa #aspassodibimbo. Una interessante rubrica che raccoglie itinerari e consigli di viaggio, dedicati a famiglie con bambini. Lasciamo la parola alla nostra amica viaggiatrice che ringraziamo per essersi prestata a mostrare qualcosa di sé e del suo lavoro.

☆  Come prima domanda di rito, ti chiediamo di raccontarci qualcosa di te, dei tuoi progetti e di quello che ti piacerebbe fare ☆

Mi chiamo Alessandra, ho quasi 42 anni e sono piemontese. Nel 2002 con la mia famiglia ci siamo trasferiti nelle Marche, che già conoscevamo come meta delle nostre vacanze estive. Nel 2005 mi sono sposata con Roberto, un marchigiano doc. Non abbiamo figli, ma due bellissimi gatti rossi e tra poco arriveranno anche due cuccioli di pastori abruzzesi. Abitiamo in campagna e quindi spazio ne abbiamo a volontà. Una delle cose che accomunano me e Roberto è sicuramente l’amore per i viaggi. Per fortuna mio marito è camionista, quindi non ha paura di guidare per chilometri.

 


☆ In comune abbiamo la passione per le passeggiate in mezzo alla natura e soprattutto siamo legate alla montagna. Come è nato questo interesse? Hai un complice di queste avventure oppure ti piace camminare per boschi da sola? ☆

Diciamo che è una cosa forse genetica nel senso che io sono nata in un paese attorniato da boschi ai piedi delle Prealbi biellesi. Le piste da sci, per intenderci, erano a circa mezz’ora da casa mia. Ho sempre amato le montagne, ma sinceramente solo con mio marito ho potuto approfondire questa mia passione.

Anche lui ama camminare in montagna e alla prima occasione utile organizziamo un’escursione tra i boschi. Durante l’anno facciamo delle passeggiate nelle montagne a noi più vicine come i Monti Sibillini, i Monti della Laga e il Gran Sasso, mentre ad agosto è ormai da anni che trascorriamo le vacanze sulle Dolomiti in Val Pusteria, in Alto Adige.

 

 


☆ Molti dei tuoi viaggi passano per il tuo blog che ha un argomento particolare. I viaggi a basso costo e adatti alle tasche di tutti. Come è nato e come vedi il futuro del blog?  ☆ 

 

Il blog è nato nel maggio 2017 come diario dei nostri itinerari a spasso per l’Italia. Molti nostri amici, consci della nostra passione per i viaggi, spesso ci chiedevano consigli su dove andare e cosa vedere durante i fine settimana o le vacanze.

Così abbiamo pensato di iniziare a raccontare le nostre esperienze di viaggio con un occhio sempre al portafoglio perché la maggioranza dei nostri amici non hanno budget elevati (come noi del resto). L’Italia è ricca di luoghi meravigliosi (borghi, laghi, città d’arte…) e per raggiungerli non è necessario spendere grandi cifre. Attraverso il nostro blog raccontiamo le nostre esperienze con la speranza che possano essere di spunto a chi ci legge.

Fino ad ora il blog non posso dire che sia diventato un lavoro vero e proprio, ma ci ha dato alcune belle soddisfazioni permettendoci di fare nuove esperienze in giro per l’Italia e di conoscere altre coppie con la nostra stessa passione. Non so se questa passione un giorno riuscirà a trasformarsi in lavoro, ma rimarrà comunque un diario dei nostri giretti alla scoperta dell’Italia.


☆ Ultima ma non meno importante domanda : progetti di viaggio futuro? Quali mete consiglieresti assolutamente ai lettori e cosa invece proprio eviteresti assolutamente ? ☆

 

Siamo appena tornati da un bellissimo viaggio a Cracovia, città che stra consiglio. Ora per il 2019 abbiamo in programma ad aprile un weekend lungo che trascorreremo nel Veneto alla scoperta delle ville del Brenta, e le vacanze estive sempre in Val Pusteria.

Un viaggio che consiglio è quello a bordo della Transiberiana d’Italia, tra Abruzzo e Molise.

Non c’è invece un luogo che eviterei perché tutti i luoghi hanno qualcosa da regalarci in quanto ad emozioni. Io sinceramente non vado matta per i luoghi  di cui tutti parlano… è come se li avessi già visti. Preferisco le mete meno battute, i borghi meno conosciuti perché c’è sempre qualcosa da scoprire e poi da raccontare ai nostri lettori.

 

 


 

 

Ringraziamo Alessandra per questa intervista e per averci mostrato un lato di sé da viaggiatrice, da moglie e da amante delle avventure in montagna. Per non perdervi nemmeno un viaggio anzi un itinerario a basso costo della nostra amica viaggiatrice, vi consigliamo di collegarvi al suo blog Itinerari Low Cost e alle sue pagine social collegate.


 

 

In questa intervista troverete un paio di foto di proprietà di Alessandra e alcune fotografie tratte dal sito Pixabay con licenza commerciale pubblica. 
Please follow and like us:

11 commenti

  • ELEONORA G.

    Brava! Anche io vorrei fare la transiberiana d’Italia, tra Abruzzo e Molise. Aspetto una tua impressione appena lo farai.

  • Ale Carini

    Mi piace conoscere chi si cela dietro la testiera! Alessanda ho avuto il piacere di conoscera ai photo walks a cui abbiamo partecipato per destinazione Marche, ma il tempo per parlare è stato sempre pochissimo! Quindi questa intervista mi ha permesso di conoscerla un pochino meglio 🙂 Mi piace la sua nota a fine articolo “Non c’è invece un luogo che eviterei perché tutti i luoghi hanno qualcosa da regalarci in quanto ad emozioni. Io sinceramente non vado matta per i luoghi di cui tutti parlano… è come se li avessi già visti. Preferisco le mete meno battute, i borghi meno conosciuti perché c’è sempre qualcosa da scoprire e poi da raccontare ai nostri lettori”. Anche secondo me ogni posto vale la pena di essere visto e conosciuto e uscire fuori dagli itinerari più battuti … regala splendide sorprese.

    • SaBriNa

      Con Alessandra ci siamo prese subito anche se non abbiamo avuto modo di farlo di persona. Lei come me, ha lo stesso concetto di viaggio. Grazie di essere passata con la tua testimonianza e per aver condiviso un pezzo di te

  • Giorgia

    Apprezzo molto il concetto di itinerario low cost che emerge da questa intervista e dal sito.
    Quello che traspare è, infatti, un’attenzione al portafogli che va di pari passo per l’attenzione al molto “sottovalutato” che abbiamo in Italia.
    Insomma, approfittiamo della possibilitò di poter viaggiare in maniera economica per scoprire e riscoprire alcuni gioielli che ci circondano e che, magari abbagliati da destinazioni più altisonanti, spesso non prendiamo in considerazione.
    Complimenti ad Alessandra e grazie a Sabrina per avermi fatto scoprire questo blog!

  • Sara

    Che bella coppia! E anche le fotografie, con quel cielo limpido che infonde serenità. Trovo sia molto importante avere passioni in comune, sono dei ponti che uniscono nella coppia. E hanno a che fare con i viaggi e la natura… tanto meglio. 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.