Meersburg Particolare casa
Europa,  Germania

Lago di Costanza: a spasso per Meersburg

“Accoccolati ad ascoltare il mare … ” Se dovessimo trovare una canzone che si adatti alla località di Meersburg sul Lago di Costanza, sicuramente in nostro soccorso arriverebbe Claudio Baglioni con la sua famosa “E tu!” .

Eh si ! La piccola e medioevale cittadina tedesca che, in molti conoscono per essere solo un approdo per i traghetti da e per Costanza, in realtà è un gioiellino che vale la pena visitare ed amare. Si è vero! Non c’è il mare. Ma è il lago a farne da splendida cornice. La vastità di questo specchio d’acqua con il suo placido e lento scorrere sono perfetti per una passeggiata rilassante e senza pensieri.

Meersburg: la città medioevale bassa e la moderna zona urbana

Come moltissime cittadine con un passato molto antico, Meersburg si divide tra il suo primo nucleo medioevale e una più moderna zona urbana. Collegate fra di loro da un percorso pedonale e una scalinata, sono riservate ai pedoni che possono tranquillamente passeggiare fra le sue viuzze. Un unico parcheggio in prossimità degli imbarchi dei traghetti permette di lasciare la macchina e di procedere a piedi per il centro storico. In alternativa, una fantastica pista ciclabile consente di scoprire le meraviglie che si affacciano sul lago di Costanza in tutta la sua interezza.

Uno scorcio del vecchio Castello di Meersburg e delle sue particolari case

Il borgo sul mare prende il nome dall’antico ed imponente Castello che possiamo scorgere provenendo con il traghetto. E’ il più antico maniero di Germania e le sue origini risalgono al VII secolo per mano dei Merovingi. La particolare costruzione ad anello molto simile ad un tronco d’albero, lo rendono uno dei Castelli mai espugnati dai nemici.

Diversamente per concezione e per stile architettonico, troviamo il Neues Schloss. La dimora barocca che ad oggi ospita un elegante ristorante con sala per ricevimenti ed un bar, fu fatto costruire dal Vescovado di Costanza. Fu abitato solo per cinquant’anni ma bastarono per renderlo un ottimo esempio di sfarzo dell’aristocrazia germanica. Dalla sua terrazza una vista sul porto vecchio e sulle case con i tetti rossi appartenenti ai pescatori, rendono l’idea delle meraviglie di Meersburg.

La case dei pescatori con il tetto rosso a punta – Meersburg

Un itinerario tra le case a graticcio

Ci lasciamo alle spalle il vecchio e il nuovo Castello di Meerburg, preferendo le viuzze strette e piene di chiassosi turisti intenti a sorseggiare birra. Rimaniamo affascinati dalle particolare case a graticcio che fanno parte ad un particolare itinerario che si snoda da nord a sud della Germania. Un percorso di quasi 3 mila km che tocca un centinaio di città tedesche accomunate da particolari costruzioni molto simili a una scacchiera.

Un retaggio medioevale che vede in queste case, formate da intrecci di travi di legno collegate fra di loro in orizzontale, verticale e obliquo, un ottimo motivo per visitare la zona. E se all’inizio abbiamo quasi la sensazione che possano crollare da un momento all’altro, rimaniamo affascinati dalla particolarità che non vi sia una abitazione uguale all’altra. Una finestra arricchita da oggetti strani come pupazzi, papere e un mulino funzionante sono solo alcuni esempi delle costruzioni che possiamo trovare camminando a spasso per Meersburg.

Le particolari case a graticcio di Meersburg – Lago di Costanza

E tra un pretzel o due, un boccale di birra chiara siamo giunti alla fine di questo viaggio a spasso per la Germania e alla scoperta del lago di Costanza. Abbiamo avuto modo di conoscere l’isola di Lindau che potrebbe essere un ottima destinazione per chi cerca tranquillità e serenità scegliendola come ritiro in pensione. Ci siamo meravigliati dei colori che abbiamo osservato a Mainau dove un meraviglio giardino reale ci ha ospitato per un intera giornata dandoci la sensazione di essere in un’altra dimensione e infine abbiamo preso tantissima acqua a Costanza.

Tra un giro per il suo centro, la visita ad Imperia la statua che accoglie i visitatori presso il porto, la città di Costanza ci ha stupito per la sua allegria e voglia di modernità. Avremo voluto visitare tanto e tanto ancora magari utilizzando uno dei famosi Zeppelin che si scorgono in navigazione sul lago ma il tempo è sempre poco, le cose da vedere tante e finisce sempre tutto presto. Troppo presto.

Torneremo . Abbiamo ancora tanto da imparare.

10 commenti

  • veronica

    La Germania penso nasconda dei bellissimi gioiellini! Purtroppo ho visitato solo Berlino e mi dispiace un sacco perché detesto vedere solo la capitale dei paesi che visito. Questo non lo conoscevo ma sembra carinissimo, ultimamente sono anche fissata con Norimberga. Spero di riuscire a tornare in Germania presto, è sempre bello leggere e scoprire nuove mete 🙂

  • Katja

    Eh si, il lago di Costanza mi manca come tappa anche se ne ho sentito tanto parlare! Ci sono passata con Flixbus lo scorso marzo per andare a Friburgo e me ne sono innamorata … devo cercare di organizzare un viaggio anche qua perché è una tappa da fare (e che adoro già!).

  • francesca

    Ci sono stata anche io qualche anno fa e mi sembrò una cittadina davvero a misura d’uomo. Le casette colorate e le viuzze di ciottoli, sembra quasi di camminare in una fiaba <3

  • Barbara

    Proprio carinissima questa cittadina.
    Mi era capitato di leggere qualcosa su la strada dell’Architettura a Graticcio, che comprende un centinaio di città tedesche, tra cui appunto Meersburg. Mi è tornato tutto in mente leggendo questo articolo!
    Devo proprio mettere in lista una visita da quelle parti 🙂

  • Valeria

    Ma che posto carino! La germania è pjena di questi posticini, anche non grandi, ricchi di storia, perchè la Germania ha avuto un grande medioevo. Mi hai suggerito un buon itinerario per un week end di scoperta.

    • SaBriNa

      La zona è veramente carina. Sarà per il lago che da quella sensazione di calma e di tranquillità, sarà l’ottima birra che si beve bene ma è veramente l’ideale per un fine settimana rilassante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.