Danimarca,  Europa,  Slovenia,  Spagna

Dove viaggiare a Gennaio in Europa: 5 mete ideali

Finite le festività natalizie e passati i balordi di Capodanno, è tempo di pensare a un viaggio. Non siamo impazziti del tutto! Gennaio è il mese ideale per scacciare la malinconia e per scegliere quelle destinazioni che in altri periodi dell’anno, non visitiamo per svariati motivi.

I pro per scegliere questo periodo sono molti, dal costo dell’albergo ai mezzi di trasporto con una particolare attenzione ai voli. Viaggiare in bassa stagione è un risparmio non indifferente e ci sono maggiori possibilità di scelta. Diventa così tutto più facile poter accedere a una mostra, un museo o non aspettare ore per degustare i prodotti locali.

E i contro? Ovviamente molte località sono alle prese con le condizioni meteorologiche avverse. Bisogna fare i conti con voli annullati, aeroporti chiusi e spazzaneve che ci accompagnano per tutto il viaggio. Per questo motivo, prima di consigliarvi dove viaggiare a Gennaio siamo convinti dell’importanza di partire assicurati. Scegliere una buona assicurazione, come Intermundial per esempio, è un ottimo modo per non incappare nei disguidi che questo periodo dell’anno può offrire ai viaggiatori. Assicurati e con il biglietto alla mano, vediamo insieme quali sono le 5 destinazioni che vi abbiamo riservato nel post.

Foto di vbosica da Pixabay
Dove viaggiare a Gennaio in Europa : Slovenia

Il primo consiglio per un viaggio in pieno inverno ha inizio dalla Slovenia. Ci troviamo vicinissimi al confine con l’Italia e con un occhio al risparmio. Il cibo, il soggiorno e gli sport invernali sono di ottima qualità ma assolutamente low cost. Si può scegliere di passeggiare per il lungomare di Portrose o immergersi nelle acque termali che gli alberghi offrono nei loro pacchetti tutto compreso. Si può godere di una vista spettacolare visitando il castello di Bled, ma solo dopo averlo raggiunto in barca sull’isoletta che lo ospita sullo sperone di roccia.

Ci si può innamorare di Lubiana la capitale della Slovenia che in inverno assume una atmosfera molto romantica tra i suoi vicoli e i suoi ponti. E per i più piccoli? Divertimento assicurato alle Terme di Catez tra navi pirata e scivoli colorati dove i bambini potranno passare ore spensierate mentre i genitori si rilassano a bordo piscina.

Foto di Richard Eisenmenger da Pixabay
Dove viaggiare a gennaio in Europa: Isole Canarie – Spagna

L’arcipelago spagnolo che si trova nella costa nord occidentale dell’Africa, grazie alla sua posizione geografica e alla conformazione vulcanica, permette di vivere esperienze uniche. A gennaio le temperature possono arrivare fino ai 30 gradi con una notevole escursione termica di notte ma niente a confronto di quello che viviamo in Italia, nello stesso periodo. Facilmente raggiungibili con voli low cost, Lanzarote e Fuerteventura, sono scelte dagli amanti degli sport adrenalinici. E’ grazie ai venti alisei che soffiano dal vicino continente africano, che si possono avere esperienze con le svariate tavole da surf, windsurf e kitesurf.

Se invece preferite una realtà più urbana ma senza perdersi le bellezze che queste isole offrono, Las Palmas è perfetta. Il capoluogo delle Gran Canarie con i suoi duecento e passa km di costa tra spiagge di sabbia bianca e di sabbia nera permettono di rilassarsi e godere il sole tutto l’anno. I fondali offrono agli amanti dello snorkeling ed delle immersioni degli spettacoli indimenticabili. E se viaggiamo con dei bambini? Nessun problema perchè si può scegliere con tranquillità la cura e la dedizione del mondo dell’infanzia partendo per Tenerife. Parchi di divertimento, attività e programmi in base all’età, la più grande delle isole spagnole, è assolutamente family friendly.

Foto di Mehmet A. da Pixabay
Dove viaggiare a gennaio in Europa : Copenaghen – Danimarca

Esistono città che non mutano nel tempo e poi c’è Copenaghen, in Danimarca, che cambia pelle a seconda del mutare delle stagione. Visitare la città della Sirenetta in inverno è diametralmente opposto a una vacanza in estate. Si respira un aria diversa, meno caotica e autentica nelle tradizioni. Esiste un termine danese, hygge, che non è facile tradurre in italiano ma che riguarda quella forma di benessere che si prova nel stare insieme. Camminando per le strade cittadine è un miscuglio di odori di spezie come la cannella, di candele accese e di plaid morbidamente caldi che accolgono gli avventori nei locali. Si può bere un vino caldo gustando le tradizionali frittelle di mele mentre si assistono alle evoluzioni dei pattinatori nelle tantissime piste di ghiaccio all’aperto.

Certamente bisogna fare i conti con le sue basse temperature e le giornate corte ma ovunque, in particolare a Copenaghen, potrete andare in bicicletta tranquillamente grazie alle perfette strade pulite dalla neve. Annoiarsi qui non è contemplato! Lo dimostrano le attività aperte e vivaci in ogni momento della giornata. E per i bambini? Un salto al Tivoli, il parco giochi di più antica costruzione è d’obbligo. Qui possono prendere il trenino delle montagne russe costruite in legno nel lontano 1914, salire sulla ruota panoramica, visitare il teatro di vetro. Tanto e ancora tanto per chi vuole passare alcuni giorni di vacanza a gennaio a Copenaghen.

Dove viaggiare a gennaio in Europa : Cadice – Spagna

Torniamo in territorio spagnolo e ci spostiamo a Sud in Andalusia. Cadice e’ una tappa obbligatoria per chi ha in programma un tour in una delle zone più antiche della Spagna. A Cadiz c’è sempre il sole e se in alcune giornate il vento proveniente dall’Oceano Atlantico ci appare fastidioso, pensiamo a come si divertono gli amanti del windsurf a solcarne le onde “arrabbiate”. La città spagnola è facilmente raggiungibile in aereo con atterraggio a Siviglia e allo stesso tempo ben collegata con il resto delle capitali spagnole da una perfetta rete autostradale.

L’antica città fondata dai fenici, gode di uno storico centro che si estende su una lingua di terra in mezzo al mare. E’ possibile ammirare l’imponente cattedrale, tipico esempio di una architettura moresca. Sono ben cento le torri di guardia che fanno da padroni in questo luogo che sembra essersi fermato nel tempo e tanto che girando per le sue strette viuzze, si respira aria di tradizioni. Niente paura qui non ci si annoia! Anzi a Cadice c’è molto movimento soprattutto di giovani e di voglia di stare tutti insieme in allegria. E se volete prolungare il vostro soggiorno arrivando fino a febbraio ma prenotando molto in anticipo, potete partecipare al Carnevale più sfrenato d’Europa. Per dieci giorni tutti possono travestirvi e girare allegramente per la città che si trasforma in una vera e propria competizione creativa.

Foto di Pablo Valerio da Pixabay
Dove viaggiare a gennaio in Europa : alla ricerca della Aurora Boreale

L’ultimo consiglio che vogliamo offrirvi può apparire scontato ma credeteci che non lo è assolutamente! La maestosità della natura si proclama in tutto il suo splendore nel fenomeno più colorato e strabiliante che esista: l’aurora boreale. I paesi europei dove poter assistere alle esplosioni di particelle solari che si intromettono nella atmosfera terrestre sono la Norvegia, la Svezia, la Finlandia e l’Islanda. Se decidete di uscire dal raggio europeo, il fenomeno è visibile anche in Groenlandia, Canada ed Alaska ma non è il tema di questo nostro articolo.

I costi? Molto fuori dai budget che siamo abituati solitamente su questo blog ma ci sono tantissimi modi per risparmiare e per dare al viaggio un senso di incredibile. Partire in gruppo chiedendo uno sconto alla compagnia aerea, agli alberghi e ai tour operator presenti nelle località i quali sapranno consigliarvi i luoghi adatti dove fermarmi con il naso all’insù. Non possiamo negarvi che il periodo scelto – gennaio – il fenomeno è visibile ma spesso le temperature sono molto basse e la neve può interferire negli spostamenti. Rimane una esperienza che vogliamo e continueremo a consigliare in qualsiasi articolo a tema.

2 commenti

  • Irene

    Bellissimo viaggiare fuori stagione! Purtroppo la nostra ‘grande’ ha iniziato la scuola, quindi da quest’anno dobbiamo rinunciare i viaggi durante l’orario delle lezioni, ma è anni che approfittiamo della tranquillità che garantiscono i mesi non gettonati.

  • Moira

    Ottimi consigli! Se potessi li farei tutti!! Ahaha
    A gennaio ho scelto la Spagna. Un OTR in Andalusia. La seconda scelta sarebbe stata l’autore boreale in Islanda, ma non sono riuscita ad organizzarmi con i giorni di ferie .. sarà il prossimo anno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.