InCamper,  Italia,  Umbria

Lago Trasimeno: i borghi di Passignano e Castiglione sul lago

Tornare alla normalità dopo i bagordi delle festività natalizie non è assolutamente facile. Si tenta in tutti i modi di avere quella lentezza tipica dei giorni di festa; una impresa che può risultare difficile per chi deve fare i conti con il lavoro e la scuola. Cosa c’è di meglio che scrivere di viaggi per mantenere vivo il ricordo delle feste? Vogliamo così ripartire dal Lago Trasimeno e dai due dei borghi più caratteristici che abbiamo incontrato nel nostro girovagare per l’Umbria. Abbiamo scelto questa terra ricca di storia e di tradizioni all’ultimo minuto e avendo con noi, solo un paio di ricordi di infanzia. Siamo così approdati a Passignano sul Trasimeno e a Castiglione sul Lago, cercando di non farci coinvolgere dalle pessime esperienze vissute in passato. Per alcuni versi siamo rimasti stupiti e per altri abbiamo avuto conferme che non avremo mai voluto avere. Sensazioni a parte, non ci resta che partire per questo viaggio virtuale attraverso l’Umbria e il lago Trasimeno.

Passignano sul Trasimeno: uno dei più bei borghi di Italia

Collocata nella sponda settentrionale del quarto lago più grande di Italia per estensione, Passignano sul Trasimeno è un borgo fortificato di antica memoria. Circondato da mura tipicamente medioevali, trova nella alta Rocca il suo punto più alto. E’ impossibile non meravigliarsi davanti al panorama che si mostra davanti ai propri occhi.

Nell’abitato più antico, possiamo trovare un museo dedicato alle barche confermando come la pesca sia una delle attività più importanti del borgo. Al di sotto del nucleo antico, le case di moderna concezione animano la cittadina e la rendono perfetta per il turismo. Piccoli negozi di artigianato locale con manufatti in ferro, norcinerie con i prodotti locali, ristoranti e trattorie sono presenti in ogni angolo di Passignano sul Trasimeno.

A rendere maggiormente interessante questa zona la possibilità di balneazione, che trova conferma nelle numerose spiagge che si trovano lungo il lago. E per gli amanti delle due ruote (e non solo!) una comoda pista ciclabile percorre tutto il lago Trasimeno. Può essere scelta in qualsiasi momento dell’anno per scoprire le meraviglie della terra umbra.

Passignano sul Trasimeno: punto centrale per escursioni e visite alle grandi città

Passignano sul Trasimeno non è solamente spiaggia e un piacevole borgo dove si respira tranquillità e serenità. Può essere presa come base di appoggio per raggiungere diverse località, grazie ai suoi trasporti efficaci e per tutte le esigenze. La tratta ferroviaria denominata Terontola – Foligno accompagna i turisti attraverso l’Umbria da Firenze fino ad Assisi, Spello, Perugia.

Insieme alla cittadina di Tuorlo, è il punto di partenza per i traghetti che raggiungono l’isola Maggiore e l’isola Minore. Se invece vi piacerebbe visitare l’isola Polvese, la partenza dei traghetti avviene dal porto di San Feliciano. Indipendentemente dalla scelta su quale isola vi piacerebbe passare alcune ore, gli orari dei traghetti cambiano a seconda della stagionalità. E’ sempre bene informarsi prima o farete come noi che siamo rimasti a piedi, senza poter visitare le sue meravigliose isole. Niente paura. Ne abbiamo approfittato per fare scorta di prodotti locali e per assaggiare alcune specialità umbre. Salame di Norcia e Olio d’oliva extravergine sono perfetti se accompagnati da una fetta di pane umbro.

Passignano sul Trasimeno: dove si può sostare con il camper e/o parcheggiare con la macchina

La nostra esperienza a Passignano sul Trasimeno è iniziata dall’area di sosta “L’Airone”. A pochi passi dal molo e dal centro abitato, è dotata di tutti i comfort per una vacanza esperienziale. Carico, scarico, allaccio elettricità e servizi igienici al costo di 22 euro per equipaggio in una piazzola pulita e in completa sicurezza. A completare il quadro, la simpatica e cortesia del gestore che ci ha dato ottime direttive su come muoverci in città.

In alternativa, sia per le macchine che per i camper, prima del molo di partenza dei traghetti è presente un parcheggio a pagamento. Aperto dalle 8 alle 20 al costo di 1 euro e 50 ogni ora. Obbligo di avere moneta in tasca essendo l’unica forma di pagamento. Ambedue le soluzioni vicine alla stazione ferroviaria e al molo per i traghetti oltre che i servizi come pizzerie, ristoranti e supermercati.

Passignano sul Trasimeno: le nostre considerazioni personali

Non avendo avuto modo di alloggiare in un albergo o in un appartamento, ci risulta impossibile consigliarvi una struttura. Siamo sicuri che a Passignano sul Trasimeno (come tutta l’Umbria) ci siano alloggi per ogni esigenza personale (e di portafoglio), dove la cortesia e la gentilezza sono di casa. Da parte nostra abbiamo trovato una cittadina allegra, ricca di iniziative sia per grandi sia per i più piccoli. Ci siamo innamorati di Passignano non solo per i tramonti, la tradizione culinaria e il panorama ma anche per aver trovato in essa, una vivacità che di questi tempi è merce rara. Ci torneremo? Sicuramente!

Castiglione sul lago : la riva occidentale del Lago Trasimeno

Sulla riva opposta a Passignano sul Trasimeno, troviamo il borgo di Castiglione sul lago, i cui confini sono divisi con le province di Siena e Arezzo. In origine lo sperone di roccia che ad oggi ospita il borgo medievale, era una isola naturale in mezzo al lago Trasimeno. Un abbassamento delle acque hanno creato una pianura lacustre e l’attuale conformazione. Contesa fin dai tempi degli Etruschi e dei Romani per via della sua strategica posizione, il borgo ha dovuto affrontare importanti ricostruzioni.

Il centro abitato più antico è percorso da alte mure medievali che la difendono circondandola, da cui spicca a est il Palazzo Ducale e la possente Rocca. Attualmente è sede del Comune e nel XX secolo l’aggiunta dell’Ospedale Sant’Agostino di differente stile architettonico, ne ha leggermente stravolto l’assetto originario. Scorrendo la storia del Palazzo della Corgna, scopriamo che furono ospitato personaggi illustri. La lussuosa reggia voluta dal marchesato di La Corgna ebbe modo di ospitare Nicolò Macchiavelli e Leonardo da Vinci.

Capiamo benissimo che a tutti non possano piacere le visite ai vari monumenti come rocche o palazzi ducali. Per chi ama altre attività, le vie del centro storico sono ugualmente ricche di botteghe con prodotti locali e artigianali. A Castiglione sul lago i ristoranti, pub e locali sono una piacevole scoperta a cui abbiamo potuto apprezzarne la qualità degli ingredienti.

Castiglione sul Lago: dove sostare e/o parcheggiare con il camper e/o la macchina

Il Lago di Trasimeno è una zona che ama accogliere il turismo. In particolare abbiamo notato che i camper hanno ampia scelta di sosta e questo ci fa molto piacere. Abbiamo scelto di fermarci a Castiglione sul lago in perfetta libertà usufruendo del Parcheggio gratuito di Via Trappes, a pochi minuti di camminata dal centro storico. Un parcheggio riparato da alberi di media grandezza tra la Caserma dei Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia a pochi passi dal lungomare e dalla città più moderna. Un parcheggio adatto a tutti i mezzi a quattro ruote.

Unica pecca è la presenza del centro addestramento dei cani della Finanza che durante il giorno abbaiano creando scompiglio. Tutto sommato è anche piacevole averli come vicini di casa. A noi hanno fatto molta compagnia e per nulla fastidio.

In alternativa, nella zona del vecchio porticciolo, una area attrezzata a pagamento gestita dal comune è disponibile per chi ha esigenze diverse. Vista lago a parte che merita sicuramente, non è divisa in piazzole e non è sterrata con il rischio di rimanere piantati in caso di pioggia. Sosta a pagamento orario con moneta.

Castiglione sul Lago: le nostre considerazioni personali

A differenza di Passignano sul Trasimeno con cui abbiamo avuto fin da subito un feeling sfociato in puro amore, non possiamo dire altrettanto di Castiglione. La città merita sicuramente una visita per ammirarne o per godersi della pace, tranquillità che trasmette il lago in uno delle sue attrezzate spiagge. Complice un passaparola fra amici, abbiamo scelto Castiglione sul lago come meta per trascorrere un Capodanno in camper. Sapevamo che saremo andati incontro a svariati problemi tra cui rischiare di non trovare una area di sosta aperta e di dover ripiegare su un parcheggio, come è avvenuto. Sapevamo e sospettavamo che, essendo un periodo di forte affluenza turistica dovuta dalla manifestazione Luci sul Trasimeno, avremo avuto problemi a trovare un traghetto che ci portasse su una delle tre isole. Non avremo mai immaginato che nonostante ci siano tantissimi articoli che parlano di partenze da questo porto, di traghetti da Castiglione non ne parte nessuno. Sfortuna? Non la vorremo mettere su questo piano perchè a nostro parere manca proprio la comunicazione di base. Bastava un cartello ad inizio porticciolo, un breve aggiornamento di siti istituzionali e non, per avvisare i turisti.

Rimane la voglia di conoscere più a fondo queste zone e di poter ammirare il lago di Trasimeno in una altra prospettiva ma siamo sicuri che arriveranno giornate in cui poterlo fare. Nel mentre ci godiamo i prodotti locali che ci siamo portati a casa da assaggiare e da mangiare in compagnia di amici e parenti.

12 commenti

  • Annalisa trevaligie-travelblog

    Ho un bel ricordo del Trasimeno, e soprattutto di Castiglione del Lago. Fu una delle mie prime vacanze in coppia, e col mio ex scegliemmo proprio queste zone per passare la prima settimana fuori insieme. Era bello al tramonto… ed e un posto in cui tornerei molto volentieri con la maturità di oggi.

  • Helene

    Sono stata anni fa in Umbria ma mai sul Lago Trasimeno e paesi limitrofi che mi piacerebbe però scoprire.
    Terrò a mente le tue indicazioni su questi due paesi di cui ho già sentito parlare e spero quanto prima di visitare.

    • SaBriNa

      E’ stata una bellissima scoperta anche per noi e ti consiglio vivamente di scoprirla piano piano seguendo il ritmo lento che sa offrire l’Umbria e i suoi paesaggi

  • Roberto Caffo

    Una bellissima realtà fatta di paesaggi e suggestivi borghi, mi piacerebbe molto visitarla. Questo articolo conferma che l’Umbria è ricca di risorse naturalistiche di grande fascino 🔝🔝

  • Raffaella

    Sono stata a Passignano sul Trasimeno e ne ho un bellissimo ricordo. La cosa che mi era piaciuta di più era l’installazione artistica sulla sponda del lago, vicino al Campeggio. L’hanno eliminata o c’è ancora.

    • SaBriNa

      Se parli della scultura in mezzo al lago c’è ancora e la puoi scorgere nella prima fotografia che fa da apertura al post . Passignano di per sè è un gioiellino che merita di essere visitato.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.