Assaggi,  Primi Piatti,  Secondi Piatti

Pane azzimo al Prosciutto di Modena DOP

Costretti a rimanere a casa per forza maggiore da una situazione altamente surreale che sembra uscita da un film, ci dedichiamo a ciò che amiamo. Cucinare, leggere e guardare serie televisive sono al momento il nostro passatempo preferito. Ovviamente non possiamo uscire ad acquistare ciò che ci manca come si faceva prima e siamo molto limitati nella dispensa. Per questo motivo basta inventarsi delle semplici ricette con il poco che si ha a disposizione. Ciò che non manca mai nella nostra cucina sono un sacchetto di farina, una bottiglia di olio d’oliva extravergine ma soprattutto il Prosciutto di Modena DOP. Con molta fantasia e un pizzico di tradizione famigliare ne possono uscire delle ricette gustose a cui non potrai più rinunciare. Una di queste è la preparazione del pane che non ha bisogno di un periodo di lievitazione e della presenza del sale, a cui dobbiamo sempre stare attenti nella nostra alimentazione.

Base perfetta per accompagnare moltissime pietanze, il pane azzimo è molto semplice da preparare e da cucinare. I suoi ingredienti principali sono acqua, farina ed olio EVO ma soprattutto non necessita di un forno per essere cotto.

La sua cottura su piastra o in padella, ci permette di avere in pochi minuti un croccante alleato in tavola da abbinare a tantissimi ingredienti. Noi abbiamo scelto di impastare il nostro pane, aggiungendo alcuni dadini di Prosciutto di Modena DOP , il quale ha reso l’impasto ancora più gustoso e appetitoso. Vediamo insieme come abbiamo preparato questa ricetta.

Preparazione del pane azzimo con Prosciutto di Modena DOP

Ingredienti per circa 15 pezzi di pane: 500 gr di farina 00, 2,5 ml di acqua calda, 3 cucchiai di Olio Extravergine di Oliva, 1 fetta grossa di Prosciutto di Modena DOP

Preparazione: in una ciotola ben capiente setacciate la farina e aggiungete poco alla volta l’acqua calda con i 3 cucchiai di Evo. Tagliate a dadini grossolani, il Prosciutto di Modena DOP aggiungendolo agli ingredienti che andrete ad impastate fino ad ottenere un composto liscio e per nulla granuloso.

Avvolgete il pane in uno straccio di canapa o cotone riponendolo in frigo per due ore. Passato il momento di riposo dividete l’impasto in tante palline possibilmente uguali fra di loro e andate a stendere con l’ausilio del mattarello infarinato, il vostro pane azzimo. Per renderlo della stessa forma potete utilizzare un coppa pasta.

Riscaldate una padella antiaderente con un filo di olio d’oliva extravergine e cuocete il pane rigirandolo di volta in volta. Servire caldo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.