Assaggi,  Dolci

Pasta sfoglia: 3 ricette dolci e veloci

La pasta sfoglia e il suo utilizzo in cucina sono il tema principale di questa raccolta di ricette dolci. A differenza di quello che si pensi, questa preparazione friabile ha una lunga storia. Testimonianze storiche la vedono protagonista già dai tempi dei Greci, Egizi e Romani e con una preparazione molto lunga che vede nell’utilizzo dell’olio, l’alimento principale.

Le porte alla gastronomia moderna furono aperte dallo scrittore e cuoco Francois Pierre de la Varenne che a metà del ‘600 rivisitò moltissime ricette tra cui la protagonista di questo articolo. L’olio, alimento utilizzato per secoli, venne sostituito dal burro che rese l’impasto malleabile.

Come abbiamo accennato poco più sopra, la preparazione della pasta sfoglia consiste in un procedimento molto lungo e complesso. L’impasto ha bisogno di essere lavorato con particolare attenzione e seguendo precisi passaggi denominati giri. Un lavoraccio che raramente viene eseguito tra le mura domestiche e che è lasciato ai pasticceri più esperti con specifiche attrezzature.

Nonostante in questo periodo di quarantena il tempo non ci manchi, preferiamo utilizzare i panetti già pronti che vengono venduti nel banco frigo di ogni supermercato. Lo troviamo molto pratico e meno dispendioso sia in lavorazione che nella cottura. Bastano infatti pochissimi passaggi per avere in pochi minuti, ricette di altrettanto squisitezza. Come quelle che vi presentiamo in questa piccola (ma gustosa) raccolta con la pasta sfoglia.

Volete avere dei cornetti caldi e friabili anche in camper? Utilizzando una padella antiaderente con un coperchio ben saldo, la pasta sfoglia ha bisogno di una cottura a bassa temperatura ma assolutamente fattibile.

Preparazione dei cornetti ripieni di crema di nocciola

Cornetto, brioche o croissant non importa come chiamano la preparazione di questo prodotto dolciario, lo riconosciamo grazie alla inconfondibile forma a mezzaluna. Lo troviamo pronto da essere gustato al bar, in pasticceria e negli alberghi durante il brunch con la particolarità che può essere sia dolce che salato. E al suo interno la scelta dei ripieno è di libera fantasia: marmellata, crema al cioccolato bianco, fondente o al latte, pistacchio e …. solo al pensiero ci è venuta fame. Non è il momento di perdersi in fantastiche visioni e andiamo diretti alla ricetta che prevede per iniziare l’acquisto di un rotolo di pasta sfoglia rotonda.

Come potete osservare dalle foto che vi abbiamo pubblicato qui sopra stendete lasciando la carta da forno in dotazione, il rotolo di pasta sfoglia. Tagliate a 8 o 4 spicchi utilizzando una rondella da pizza e versate nella parte esterna un cucchiaio di crema alle nocciole. Andate a rotolare partendo dall’esterno verso l’interno l’impasto premendo leggermente con le mani per far aderire al meglio la sfoglia.

Piccolo consiglio: bagnatevi leggermente le mani con l’acqua fredda prima di arrotolare l’impasto. Sarà più facile che rimanga ben saldo in fase di cottura.

Una leggera spennellata di acqua e miele per poi riporre i cornetti in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 20 minuti. Servire caldi con una spolverata di zucchero a velo. Facile no?

Preparazione delle girelle/rondelle con crema di nocciole

Per questa ricetta occorre un rotolo di pasta sfoglia rettangolare e un vasetto piccolo di crema alle nocciole. Partiamo nella preparazione con srotolare il nostro impasto e utilizzando un coltello liscio andiamo a spalmare su tutta la superficie la crema alle nocciole. Riponete in frigo per 15 minuti e preriscaldate il forno a 180° gradi.

Una volta che il tempo in frigo è trascorso riponete la pasta sfoglia su un piano e andate ad arrotolare l’impasto partendo dalla base più larga. Affettate la pasta sfoglia creando tenendo una distanza di circa 1 cm e disponete man mano nella teglia precedentemente ricoperta con della carta da forno. Non c’è bisogno di spennellare nulla e la cottura sarà di 20 minuti per 180° gradi di forno. Servire leggermente caldi e con una abbondante spolverata di zucchero a velo.

Altro rotolo e altra ricetta. Sempre più facile ma soprattutto veloce veloce.

La preparazione dei ventagli o prussiane

Abbiamo già parlato della preparazione dei ventagli in una precedente ricetta e ci piacciono così tanto che vogliamo proporveli nuovamente in questa breve raccolta di ricette a tema pasta sfoglia.

In questa preparazione occorre un rotolo di sfoglia rettangolare, 2 cucchiai di zucchero di canna o semolato e un bicchiere di acqua. Procediamo come sempre a stendere su un piano la pasta e utilizzando un pennello alimentare bagniamo la superficie per poi spolverarla di zucchero. Fate una breve pressione con il palmo delle mani o utilizzando un piccolo mattarello. Servirà per compattare lo zucchero.

Create una linea immaginaria al centro del rotolo e partendo dal lato corto, arrotolate fino al centro procedendo con la parte opposta. I due rotoli si incontreranno e riponete in frigo con l’apposita carta da forno per circa 15 minuti.

Preriscaldate il forno a 180° gradi. Trascorso il tempo in frigorifero andate a tagliare la sfoglia tenendo una distanza di 1 cm e riponete in una placca ricoperta di carta forno, i ventagli a pancia in su. Spennellate con acqua e miele cuocendo al forno per circa 10/12 minuti.

Rigiratele e cuocete le prussiane per ulteriori 5/7 minuti. Servire caldi.

Siamo giunti alla fine di questo piccolo contenitore di ricette la cui base è la pasta sfoglia e speriamo vi siate divertiti a seguirci come a noi è piaciuto prepararle. Per i nostri gusti personali e per una questione di allergie in famiglie abbiamo scelto di non utilizzare preparati integrali ma in commercio esistono anche queste tipologie di sfoglia pronta. E per il ripieno? Lasciatevi travolgere dai gusti e dalle vostre passioni ma attenzione che ognuno di loro ha una consistenza diversa che in forno tende a sciogliersi in base alla quantità di acqua presente.

Alla prossima …..

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.