Friuli Venezia Giulia,  InCamper,  Italia

Fusine e i suoi laghi: facili percorsi adatti a tutti

Un facile percorso ad anello di un paio di ore attorno ai laghi di Fusine, è ciò che serve per ritemprare il corpo e la mente. I due specchi d’acqua azzurra che danno il nome al Parco Naturale di cui sono l’attrazione principale, si trovano sotto il comune di Tarvisio. Una manciata di chilometri li separano dal confine con la Slovenia che, appare ben collegata grazie alla pista ciclabile “Alpe Adria Trail“. Poco conosciuto fino a qualche anno fa, questo affascinante angolo di Friuli Venezia Giulia, ha acquistato interesse grazie ad un film. Protagonisti nel 2007 della pellicola d’esordio “La ragazza del lago” del regista Andrea Molaioli, i laghi di Fusine hanno avuto un incremento di turismo molto importante. E pensare che questa zona è considerata la più fredda della regione!

Racchiusi in una conca protetta dall’arco alpino del monte Mangart, i laghi di Fusine sono contornati da un fitto bosco di abete rosso. Collegati fra di loro da una via d’acqua sotterranea, il lago superiore ne alimenta quello inferiore. L’altitudine di 929 metri s.l.m del primo e i 924 metri s.l.m del secondo permettono di passeggiare senza grandi difficoltà seguendo i sentieri CAI ben segnalati dai cartelli.

Laghi di Fusine: informazioni per l’escursione

Esistono due escursioni che si possono intraprendere presso i laghi di Fusine che non richiedono grandi sforzi da parte degli escursionisti. Noi abbiamo intrapreso la prima con estrema facilità. Prestando massima attenzione alle radici degli alberi e alle rocce che per via dell’umidità sono particolarmente scivolose, il percorso ci è apparso molto semplice. Adatto anche a bambini che non amano particolarmente camminare. Vediamo insieme le due escursioni che si possono intraprendere:

Escursione ad anello:

  • Partenza: agglomerato case di Scichizza – parcheggio gratuito
  • Tempo di percorrenza: 2 ore
  • Chilometri del percorso: 5, 2 – Dislivello: 200 metri da 857 metri s.l.m a 985 metri s.l.m.
  • Sentieri CAI 513 – 514 –
  • Buona parte dell’escursione avviene all’interno del bosco. Dal Belvedere – Lago Inferiore si procede a destra e si segue la sponda del lago per poi prendere il sentiero 514 per il lago superiore.

Escursione Rifugio Zacchi:

  • Partenza: agglomerato case di Scichizza – parcheggio gratuito
  • Tempo di percorrenza: 1 ora e 1/2 – 2 ore
  • Dislivello: da 857 metri s.l.m a 1380 metri s.l.m
  • Sentiero CAI: 512 (a sinistra della Locanda Belvedere)
  • Buona parte dell’escursione avviene all’interno del bosco. A quota 1610 metri si procede a fianco della roccia con una impalcatura di legno e una corda – Attenzione il tavolato è deteriorato, procedere con molta attenzione.

Ad inizio del percorso dal lago inferiore sono presenti un albergo e una locanda dove è possibile sostare, pranzare o semplicemente riposarsi. Lungo il percorso ad anello ci sono inoltre delle casette rosse dove sono presenti i servizi igienici.

Laghi di Fusine: informazioni pratiche su come arrivare e dove sostare

I laghi di Fusine si trovano nell’area comunale di Tarvisio a pochi chilometri dalla Slovenia. Si possono raggiungere con il proprio mezzo seguendo le indicazioni per il confine e all’altezza del comune di Fusine, deviare a destra fino all’abitato di Scichizza.

Se invece amate andare in bicicletta potete raggiungere i laghi di Fusine utilizzando la comoda ciclovia Alpe Adria Radweg che da Tarvisio vi porterà fino alla torbiera di Scichizza. Diciannove chilometri su pista asfaltata e lontana dalla strada con un dislivello di 154 metri che si fanno molto difficili negli ultimi 3 chilometri.

Dove parcheggiare e dove sostare con il camper

Esistono un paio di parcheggi dove poter sostare con la propria macchina: il primo gratuito si trova dopo l’abitato di case di Scichizza (indicazioni per la torbiera) ed è un ampio spiazzo erboso a circa 20 minuti di camminata dall’inizio dei sentieri. Il secondo parcheggio su asfalto si trova a fronte del Lago Superiore ed è a pagamento.

In quest’ultimo parcheggio è presente una area sosta camper (noi abbiamo visto solo quattro stalli poco manovrabili per mezzi più pesanti e lunghi) a pagamento ma senza servizi. Il costo a giornata è di 15 euro per 24 ore che scadono alle sette del giorno dopo.

Una vera e propria area attrezzata con carico e scarico, corrente elettrica e piccolo bar per le colazioni è ubicata a Fusine Valromana a 3 km dalla torbiera di Scichizza. L’area di sosta molto comoda per la posizione permette attraverso la ciclovia Alpe Adria di raggiungere la Slovenia e il Tarvisio. Prima di partire vi consigliamo di dare una occhiata alla pagina FB dell’area di sosta che trovate con la ricerca con questo nome “Area Camper Fusine” per avere i riferimenti degli addetti che vi apriranno la sbarra.

Un commento

  • Valentina

    Giusto qualche giorno fa ho visto su Instagram delle bellissime immagini del lago di Fusine, di cui non avevo mai sentito parlare, e incuriosita ho visto dove si trovasse. Peccato che sia così distante da casa mia e una gita in giornata o anche solo di due giorni sarebbe troppo stancante, però tengo a mente questo posto per il prossimo anno, da fare casomai in estate o in autunno, quando l’atmosfera è più affascinante forse, e aggiungere qualche tappa in Slovenia, un Paese che mi incuriosice molto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.