Le piramidi di Terra nella Riserva Naturale
InCamper,  Italia,  Lombardia

Le Piramidi di terra della Riserva Naturale di Zone

Last Updated on 9 mesi by SaBriNa

Le Piramidi di terra sono un fenomeno naturale a cui abbiamo dedicato intense chiacchierate in famiglia negli anni passati. Inserite nella lunga (direi lunghissima) lista delle cose da vedere almeno una volta, hanno avuto finalmente il loro momento, durante una gita fuori porta al Lago di Iseo. I camini delle fate che andremo a conoscere più da vicino, si trovano in Lombardia e precisamente a Cislano, frazione di Zone nella bassa Valcamonica. In una ampia riserva naturale e protetta.

Abbiamo già avuto modo di assistere nel 2019 alla presenza dei camini delle fate sull’Altopiano del Renon vicino a Bolzano. Una gita interessante che, non ha potuto concludersi per via del maltempo e delle condizioni avverse, lasciandoci l’amaro in bocca per una occasione persa. Possiamo dire di esserci rifatti con queste formazioni di Zone? Assolutamente si!

Faticose e piene di insidie ma … il silenzio e la sensazione di maestosità che provocano queste formazioni è unica. Trovarsi proprio sotto sotto a questi grandi pinnacoli che assomigliano molto a un cono gelato con pralina di cioccolato, è da provare almeno una volta. E poi volevamo capire perchè si chiamavano i camini delle fate e magari trovarci davanti a una di loro intenta in quel momento a crearne una!

Torniamo a noi lasciando per un attimo stare le fate. La riserva è composta da circa 21 ettari di terreno con un importante dislivello tra i 400 e i 600 metri s.l.m che non permettono di essere percorsa proprio da tutti. Ci vogliono buone gambe e un allenamento medio ma soprattutto non è adatto in periodi di maltempo come pioggia e neve. Necessitano scarpe da trekking e un abbigliamento comodo per potersi godere al meglio ogni angolo della riserva. Le piramidi di Zone sono gratuite e non hanno orari di entrata ed uscita.

Che cosa sono e come si sono formate le Piramidi di terra?

Il fenomeno naturale che compone le piramidi di terra non è così raro come si pensi. In fin dei conti l’Italia ha una bellissima e ricca storia geologica alle spalle di circa 250 milioni di anni. Troviamo così la presenza di queste formazioni a pinnacolo in Alto Adige, in Trentino, Piemonte, Liguria, Lombardia e nelle Marche.

Lo sapevi che …. le piramidi di terra più curiose e più famose nel mondo sono quelle di Goreme in Cappadocia? La loro formazione di origine vulcanica risale a 8 milioni di anni fa e divennero molto importanti per il popolo degli Anacoreti che ne costruirono le loro case rifugio. Questa regione della Turchia così particolare venne utilizzata per alcune scene dei primi film di Guerre Stellari.

Esattamente cosa sono le piramidi di terra? Quando parliamo di questo fenomeno andiamo a prendere in considerazione delle colonne formate da detriti solidificati con in cima una pietra che sembra proteggerne la parte sottostante. Una erosione lenta e costante nel tempo che a partire dal periodo glaciale e post glaciale alpino, coinvolse la sponda orientale del lago di Iseo. Le formazioni rocciose di Cislano si trovano ad una altitudine di 600 metri s.l.m e la più grande è alta 30 metri con una base di 8 metri coperta in cima da una pietra di 4 metri di diametro.

Le Piramidi di Zone sono un fenomeno di origine glaciale e pre alpina

Informazioni pratiche per visitare le Piramidi di Zone – Brescia

  • Per visitare le Piramidi di Zone non vi è bisogno di pagare un biglietto. Sono gratuite e non hanno un orario di entrata o di uscita;
  • E’ bene partire attrezzati con scarpe da trekking e uno zaino con acqua e viveri – sono presenti panchine e tavoli in caso di pic nic;
  • Raggiungibili dall’autostrada A4 uscita Ospitaletto direzione Lago di Iseo proseguire sulla SP 510 fino a Marone e seguire per Zone (cartelli presenti e ben visibili);
  • In automobile il parcheggio gratuito si trova nella frazione di Cislano – E’ vietata la sosta camper;
  • In camper è presente una area sosta comunale in via Val Gasso con 20 piazzole su asfalto, ben illuminata e circondata dal verde a 10 euro con elettricità; carico/scarico gratuito. E’ prenotabile telefonando al vicino maneggio e si paga all’addetto che passa ogni ora o con il numero di telefono sulla bacheca che si trova all’entrata.
  • Sia l’area sosta comunale che il parcheggio gratuito macchina si trovano a circa 10 minuti di camminata da Zone dove sono presenti bar, ristoranti e tutte le attività commerciali oltre che sentieri adatti a qualsiasi età.
  • Vicino all’entrata della Riserva è presente un attrezzato bar ristorante ed è possibile visitare la vicina Chiesa dedicata a San Giorgio con i suoi affreschi antichi.

Navigo nel fantastico mondo del web, giocando con le parole e con i contenuti dei blog altrui. Viaggio per scrivere e scrivo per viaggiare. Una laurea in pedagogia sociale nel cassetto, una libreria piena di libri fantasy e la passione per le serie televisive.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.